PONTECAGNANO FAIANO: TAVOLO DI APPROFONDIMENTO SULLE TEMATICHE AMBIENTALI

Categoria principale: L' angolo del Presidente Categoria: L' angolo del Presidente Creato Mercoledì, 27 Aprile 2016

“Un primo momento importante per garantire un confronto diretto e la più ampia condivisione possibile nell’interesse dell’intera Comunità che ci onoriamo di rappresentare”. 

E’ il commento del Presidente del Consiglio Comunale Alfonso Gallo che ieri sera (21.04.2016 ndr) ha coordinato i lavori del tavolo di approfondimento sulle tematiche ambientali insediatosi ufficialmente a Palazzo di Città.

Più che di "tavolo tecnico"si è tenuta una specie di assemblea presenti rappresentanti dei partiti politici PD (tre persone), M5S (3 persone), NCD e SCELTA CIVICA (una persona), il Presidente del Consiglio Comunale di Pontecagnano Faiano, l'Assessore all'Ambiente, lista civica "Moderati - Durantes Vincunt" (una persona), Sinistra Italiana (una persona) e rappresentanti delle associazioni locali LEGAMBIENTE CIRCOLO OCCHI VERDI (2 persone), PANGEA (una persona), OMBRA (una persona) ISEA Onlus (una persona).

Il dottor Marra, presente in rappresentanza di Sinistra Italiana, ha sintetizzato il percorso che ha portato alla nascita del "Tavolo", gli argomenti da sviluppare e, soprattutto, l'indispensabile coinvolgimento delle Associazioni di Categoria (Imprenditori, Commercianti, etc..).

E' stato altresì evidenziato che, al di la dei proclami, è necessario fornire al più presto per ogni argomento (Polo Industriale, Grande Progetto, Inquinamento delle acque, Rifiuti e Discariche) proposte concrete su come risolvere tali problemi.

Integrazione ai suddetti punti è stata avanzata dall'associazione Ombra circa l’argomento amianto.

Si è convenuto di raccogliere le proposte da parte di tutti i partecipanti, da inviare al Presidente del Consiglio, dottor Gallo, per ricavarne una sintesi.

Prossima riunione il 5 maggio 2016.

ISEA Onlus il prossimo 3 maggio trasmetterà le proprie proposte sul problema "rifiuti".

Di seguito l'introduzione al testo predisposto dal dottor Marra (Sinistra Italiana) per sollecitare una diffusa partecipazione ai problemi ambientali della nostra comunità

L'aggressione ambientale che ha subito, subisce e subirà il nostro territorio se non si interviene in maniera efficace, comprometterà in maniera sempre più irreparabile il già martoriato equilibrio ambientale ed economico del nostro comune. Tale aggressione si articola su più fronti:
1) Polo industriale dove al già presente Cementificio si è ipotizzato di costruire l’Inceneritore e delocalizzare la Fonderia Pisano.
2) Attuazione del Grande Progetto per la Difesa e Ripascimento del Litorale di Salerno, che vede il nostro Comune oggetto di un intervento estremamente invasivo e impattante sulla nostra costa, sia del punto di vista ambientale che economico.
3) Diffuso inquinamento delle acque anche grazie al cattivo funzionamento del depuratore che sversa i liquami nel fiume Picentino e, grazie alle correnti impattano principalmente le nostre spiagge. A questo va aggiunto l’inquinamento dei canali di irrigazione e quello del fiume Tusciano
4) Micro e Macro discariche sparse sul nostro territorio e in particolare la discarica sequestrata di circa 84.000 mq tra Magazzeno e Picciola.
Tutte le forze politiche e sociali della nostra città sono consapevoli che tali criticità ambientali si sono stratificate nel tempo e che possano avere serie ripercussioni sulle future generazioni. Esse hanno raggiunto un livello di complessità che andranno affrontate con soluzioni ed iniziative di lungo respiro. Pertanto qualsiasi saranno le decisioni che saranno prese esse dovranno avere un carattere di collegialità in quanto, indipendentemente da chi sarà chiamato ad amministrare il Comune, dovranno essere portate avanti negli anni futuri.

 

Visite: 524

Il mondo ha bisogno di alberi: niente alberi, niente futuro

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"