LIBERA UN LIBRO

Categoria principale: Attività/Progetti Categoria: Attività/Progetti

Nell’ambito delle attività culturali promosse dall’ associazione PICENTIAE HISTORIAE CULTORES - HISTORIA MAGISTRA nasce, in collaborazione con le associazioni IL PONTE NUOVO e ISEA Onlus la proposta progettuale

LIBERA UN LIBRO

BOOKCROSSING & PICENTIAE HISTORIAE CULTORES - HISTORIA MAGISTRA

nuovi modelli di sostenibilità, di fruibilità dei luoghi di aggregazione e di cultura gratuita e accessibile a tutti per dare vita in primo luogo a comunità creative di lettori. 

I momenti di collaborazione tra associazioni di volontariato e  cittadini desiderosi di incontrare cultura, solidarietà, condivisione e partecipazione consentono di scoprire inediti strumenti e condotte per reinterpretare l'utilizzo di biblioteche popolari e ecosostenibili, per potenziare l’accesso alle informazioni, per aumentare la reperibilità e la veicolazione dei testi,  per rinnovare il senso di comunità.

  • Reinterpretare il luogo dell’ospitalità al sapere
  • Favorire servizi gratuiti e immateriali ai componenti della comunità
  • Aumentare l’usabilità dei libri
  • Riattivare le relazioni sociali e interpersonali

LIBERA UN LIBRO - BOOKCROSSING & PICENTIAE HISTORIAE CULTORES - HISTORIA MAGISTRA è un’attività sperimentale, un esempio per mostrare l’avvio di pratiche comuni e partecipate, e pertanto culturalmente sostenibili. Attraverso la libera e gratuita condivisione di libri che lega la passione per la lettura al bisogno della trasmissione della conoscenza, si invia un forte messaggio di partecipazione a tutti i cittadini di Pontecagnano Faiano.

L’attività mira a  promuovere, sul territorio comunale, la pratica del book-crossing che si struttura come una serie d’iniziative, volontarie e completamente gratuite, che uniscono la passione per la lettura e per i libri alla genuina volontà di condivisione, di risorse e di saperi.

Rilasciamo i libri nell’ambiente naturale compreso l’ambiente urbano, affinché siano ritrovati e quindi letti da chiunque. Il semplice atto di “rilasciare” è l’inizio di una nuova avventura, per il libro, per i nuovi lettori, e, perché no? anche per chi lo ha rilasciato in libertà. Mettere in libertà i libri per consentirne la lettura a chiunque: chi ha problemi economici, “pigrizia d’investimento” o semplicemente chi ha una sana curiosità e voglia di conoscenza, senza limiti di sorta.

PICENTIAE HISTORIAE CULTORES - HISTORIA MAGISTRA diffonde la pratica del book-crossing poiché rappresenta un modo semplice ed efficace di fare volontariato per favorire, attraverso la lettura, la più spontanea crescita culturale.

Abbiamo innanzitutto istituito nella nostra sede operativa di Piazza Pio X n. 11 un piccolo spazio, un “angolo del libro”. L’invito ai componenti della nostra comunità è diffondere il messaggio “Non buttare o relegare in soffitta il tuo libro: è sicuramente più utile se messo a disposizione della comunità”.

La nostra associazione è convinta che nell’era degli smartphone e degli e-book esista ancora posto per i “vecchi libri”.

Si potranno prendere i libri e lasciarne altri, senza alcuna registrazione e senza scadenze.

La pratica del bookcrossing (giralibri, liberalibri, libri in libertà) consiste in una serie di iniziative collaborative volontarie completamente gratuite che legano la passione per la lettura e per i libri alla passione per la condivisione delle risorse e  dei saperi.  L’idea è antica (filosofo greco Teofrasto – testi liberati in mare chiusi in bottiglia) e al giorno d’oggi ha trovato realizzazione anche nella visione digitale di condivisione (peer to peer).

PICENTIAE HISTORIAE CULTORES - HISTORIA MAGISTRA in collaborazione con le associazioni IL PONTE NUOVO e ISEA Onlus intende diffondere la pratica del bookcrossing in quanto la lettura favorisce la crescita culturale.

Intendiamo promuovere un modo semplice ed efficace di fare volontariato culturale.

Gratuito.

E che ha a cuore il ben essere della comunità di Pontecagnano Faiano.

Diffusione della pratica del book-crossing: LIBERA UN LIBRO  proposta progettuale, in collaborazione con le associazioni IL PONTE NUOVO e PICENTIAE HISTORIAE CULTORES, per realizzare nuovi modelli di sostenibilità, di fruibilità dei luoghi di aggregazione e di cultura gratuita e accessibile a tutti per dare vita in primo luogo a comunità creative di lettori.

Creazione in  Piazza Pio X n. 11 a Pontecagnano Faiano di un “angolo del libro” con l’invito ai componenti della comunità di diffondere il messaggio “Non buttare o relegare in soffitta il tuo libro: è sicuramente più utile se messo a disposizione della comunità”.

 

 

 

Visite: 506

Il mondo ha bisogno di alberi: niente alberi, niente futuro

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"