PROTEGGI IL TUO AMBIENTE

Categoria principale: Attività/Progetti Categoria: Attività/Progetti

Nel nostro paese la società ha preso una deriva quasi di anarchia schizofrenica nei confronti delle regole.

E’ sufficiente uscire di casa in un giorno qualsiasi per rendersene conto.

I marciapiedi sono pieni escrementi di cani, di cicche buttate in terra e le chiazze di gomme da masticare calpestate oramai fanno parte del colore di fondo. 

Automobilisti indisciplinati che troppo spesso guidano chiacchierando tranquillamente al cellulare, pedoni che attraversano i passaggi pedonali ignorando il “semaforo rosso”. Automobilisti che, fermi al semaforo, svuotano il posacenere dal finestrino. Code per i mezzi pubblici formate da persone che si spingono e litigano fra di loro. Sui mezzi pubblici in pochi obliterano il biglietto: tutti abbonati?

Tanti esempi …… una volta veniva insegnata l’educazione civica, il significato degli articoli della costituzione, il modo di relazionarci con gli altri in modo educato. Le regole che la nostra società si era data e bisognava rispettare. Poi la scuola optò per una nuova didattica, via l’educazione civica, ci penseranno le famiglie.

Diceva il sindaco pescatore Angelo Vassallo, ucciso in un attentato con nove colpi di pistola il 5 settembre 2010:

insegnare l’educazione civica e il diritto comunitario, vuol dire insegnare il rispetto delle persone, dell’ambiente, dei beni comuni, del nostro passato e della nostra storia, educazione civica significa porre i pilastri fondamentali per creare una nuova società.

PROTEGGI IL TUO AMBIENTE

È necessario essere consapevoli di ciò che ci circonda ed evitare nel modo più assoluto l’indifferenza. Questi sono i compiti e le responsabilità dei cittadini. Il resto, ovvero l’agire e il far rispettare le regole, spetta esclusivamente alle istituzioni.

Proteggi il tuo ambiente è un progetto rivolto alla comunità di Pontecagnano Faiano, a costo zero, ideato e sviluppato con un obiettivo ambizioso: il monitoraggio attento e continuo del territorio effettuato direttamente dai cittadini per migliorare le condizioni ambientali e la qualità della vita.

Il progetto “Proteggi il tuo Ambiente” prevede quattro azioni:

  • Informazione e sensibilizzazione dei cittadini che, con responsabilità, diventano parte attiva nel monitorare e migliorare il proprio ambiente di vita
  • Utilizzo dello strumento della “segnalazione” per comunicare eventuali disagi ambientali
  • Pubblicità delle segnalazioni pervenute sui canali internet e social network
  • Il processo si chiude con il far pervenire ogni segnalazione alle istituzioni pubbliche, che, per quanto di competenza, intraprenderanno le necessarie azioni correttive

L'educazione civica è lo studio delle forme di governo di una cittadinanza, con particolare attenzione al ruolo dei cittadini, alla gestione e al modo di operare dello Stato.

All'interno di una determinata politica o tradizione etica, l'educazione civica consiste nell'educazione dei cittadini. La storia dell'educazione civica risale alle prime teorie formulate in proposito da Platone nell'antica Grecia e da Confucio in Cina. Costoro, in generale, hanno contribuito l'uno in Occidente, l'altro in Oriente, a elaborare i concetti di diritto e di giustizia da attuare nella vita pubblica.

In Italia, fu Aldo Moro il primo a introdurre nel 1958 l'insegnamento dell'educazione civica nelle scuole medie e superiori: due ore al mese obbligatorie, affidate al professore di storia, senza valutazione.

Dall'anno scolastico 2010/2011 si è cambiato nome all'insegnamento di educazione civica, passando al nome "Cittadinanza e costituzione". Esso comprende cinque argomenti: educazione ambientale, educazione stradale (codice della strada), educazione sanitaria (regole basilari di pronto soccorso), educazione alimentare, e costituzione italiana. Si è arrivati ad introdurre di nuovo l'educazione civica, come descritta sopra, dopo un periodo di due anni scolastici di sperimentazione (2008/2009 e 2009/2010). L'insegnamento è presente per tutti gli istituti di ogni ordine e grado nella misura di un'ora settimanale all'interno delle materie di storia e geografia. 

A che serve l’educazione civica?

L’educazione civica ci insegna, in generale, a essere dei buoni cittadini.

Che significa civico?

Civico si dice di qualcosa che riguarda i cittadini di uno Stato o comunque di una particolare società. Ad esempio, il “senso civico” è l’insieme di concetti e comportamenti adeguati per vivere correttamente in una società

In particolare l’educazione civica può servire a:

  •       Capire come vivere correttamente in una società
  •       Conoscere le norme e l’organizzazione di uno Stato
  •       Imparare quali sono i nostri diritti e i nostri doveri
  •       Riflettere su alcune problematiche della società
  •       Contribuire a migliorare la società

Una società è un gruppo di persone ordinato da norme; questo significa che tutte le persone che fanno parte della società stabiliscono e rispettano determinate norme.

Una norma è una regola che dice come bisogna comportarsi. Esistono diversi tipi di norme: familiari, religiose, giuridiche, ecc.

Qual è la differenza tra un diritto e un dovere?

Il diritto è qualcosa che ci è dovuto e che la legge tutela per noi.

Tutti devono rispettare i nostri diritti.

Noi, però, dobbiamo anche rispettare i diritti degli altri.

Il dovere è qualcosa che siamo tenuti a fare.

Dobbiamo rispettare i nostri doveri.

Tutti devono rispettare i loro doveri.

 

 

Visite: 843

Il mondo ha bisogno di alberi: niente alberi, niente futuro

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"