LA PRATICA DEL BOOKCROSSING A PONTECAGNANO FAIANO

Categoria principale: Attività/Progetti Categoria: Attività/Progetti

Pontecagnano Faiano, 2 ottobre 2014

Al Sindaco di Pontecagnano Faiano Sica dr. Ernesto

All’Assessore alla Cultura e Beni Culturali Ivone dott.ssa Virginia

            Per conoscenza

  Al Segretario Comunale

 

 LA PRATICA DEL BOOKCROSSING A  PONTECAGNANO FAIANO

Egregio signor Sindaco,

Egregio Assessore,

 

I soci di ISEA Onlus promuovono, sul territorio comunale, la pratica del book-crossing che si struttura come una serie d’iniziative, volontarie e completamente gratuite, che uniscono la passione per la lettura e per i libri alla genuina volontà di condivisione, di risorse e di saperi.

Rilasciamo i libri nell’ambiente naturale compreso l’ambiente urbano, affinché siano ritrovati e quindi letti da chiunque. Il semplice atto di “rilasciare” è l’inizio di una nuova avventura, per il libro, per i nuovi lettori, e, perché no? anche per chi lo ha rilasciato in libertà. Mettere in libertà i libri per consentirne la lettura a chiunque: chi ha problemi economici, “pigrizia d’investimento” o semplicemente chi ha una sana curiosità e voglia di conoscenza, senza limiti di sorta.

ISEA Onlus diffonde la pratica del book-crossing poiché rappresenta un modo semplice ed efficace di fare volontariato per favorire, attraverso la lettura, la più spontanea crescita culturale.

Abbiamo innanzitutto chiesto ad alcune attività commerciali di mettere a disposizione un piccolo spazio adatto a divenire un “book’s corner” (angolo del libro). A nostra cura una prima dotazione di volumi con l’invito a diffondere il messaggio “Non buttare o relegare in soffitta il tuo libro: è sicuramente più utile se messo a disposizione della comunità”.

La nostra associazione è convinta che nell’era degli smartphone e degli e-book esista ancora posto per i “vecchi libri”.

La nostra idea, ed anche il nostro grande desiderio, è istituire, con l’indispensabile appoggio morale e logistico del Comune di Pontecagnano Faiano e dell’Assessorato alla Cultura e Beni Culturali, in un primo momento in almeno cinque punti della nostra comunità, un angolo “pubblica libreria”, un’evoluzione del book-crossing: libero, sempre accessibile, collocato nelle piazze per avvicinare i passanti alla cultura. Si potranno prendere i libri e lasciarne altri, senza alcuna registrazione e senza scadenze. 
Siamo fiduciosi di incontrare la condivisione, l’approvazione e il sostegno della nostra idea da parte di codesta Amministrazione e, con l’occasione, porgiamo distinti saluti.

Il Presidente

Antonio De Rosa

  

Visite: 839

Il mondo ha bisogno di alberi: niente alberi, niente futuro

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"