Comunicato Stampa NO INCENERITORE SALERNO 24.07.2014

Categoria principale: Attività/Progetti Categoria: Attività/Progetti

COMUNICATO STAMPA

 

Manifestazione NO INCENERITORE! NON BRUCIAMOCI IL FUTURO

25 luglio 2014 - ore 20 - Piazza Sabbato - Pontecagnano Faiano (Sa)

 

Il Governo ha deciso con Decreto Legge di nominare entro il 24 agosto un commissario straordinario per la costruzione dell’inceneritore di Salerno. Il Comitato No Inceneritore Salerno ha immediatamente mobilitato cittadini e associazioni per una prima manifestazione di informazione che si terrà venerdì 25 luglio p.v. alle ore 20 in piazza Sabbato a Pontecagnano Faiano, a cui hanno aderito numerose Associazioni e Comuni del territorio.

Le ragioni del no all’inceneritore sono molteplici e ognuna basterebbe da sola ad allontanare la scellerata idea di realizzare a Salerno un “mega forno” per bruciare rifiuti. Il  territorio è già martoriato da decenni di discariche mai bonificate di rifiuti tossici (Colle Barone - Sardone) e da un cementificio che pure ha bruciato rifiuti. L’impianto dovrebbe sorgere alle porte di Salerno, in prossimità dell’ospedale, all’ingresso della fertile piana del Sele, ai piedi dei Monti Picentini in terreni da sempre vocati all’agricoltura e i cui noti prodotti raggiungono i mercati di tutta Europa. Il rischio per la salute delle popolazioni già rappresenta una grande preoccupazione che diventa ancor più angosciante se si pensa a cosa potrà essere bruciato nell’impianto, qualora la CAMORRA decidesse di avviare all’incenerimento i rifiuti tossici fino ad oggi tombati nelle cave e nei terreni. La cosa che più sorprende è la scelta del Governo di bruciare proprio i rifiuti della Provincia di Salerno dove molto elevate sono le percentuali di raccolta differenziata. L’Europa, dove gli inceneritori sono ormai in fase di dismissione grazie alla raccolta differenziata spinta, insegna che i rifiuti sono una risorsa da cui poter ricavare compost e numerose materie prime seconde, con la creazione di aziende “pulite” che possano dare molta occupazione al contrario di un costoso inceneritore che minaccia la salute e l’economia di un territorio creando esigui posti di lavoro.

Se questo è il “CAMBIAMENTO” che propone il Governo in materia di rifiuti per la Campania, noi rispondiamo con un deciso “NO, GRAZIE!”.

Il Comitato No Inceneritore Salerno

Il portavoce Mario Codanti - tel. 328 9224812

noinceneritoresa.altervista.org  -  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Visite: 1186

Il mondo ha bisogno di alberi: niente alberi, niente futuro

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"