Screening oncologico - comunicato stampa

Categoria principale: Temi Categoria: Rifiuti

COMUNICATO STAMPA

Per il trattamento dei rifiuti a valle della raccolta differenziata, l’inceneritore rappresenta una tipologia di impianto certamente superata. Assolutamente inutile a Salerno, considerate le alte percentuali di raccolta differenziata di una provincia tra le più virtuose in Italia.

Il Comitato ritiene che l’inceneritore sia un pericolo per la salute dei cittadini di un territorio già mortificato da discariche mai bonificate e industrie inquinanti: un vero e proprio “polo delle nocività”. A tal proposito, in collaborazione con l’ISDE (Associazione Medici per l’Ambiente) e la FIMMG (Federazione Italiana Medici di Famiglia), il Comitato No Inceneritore Salerno ha promosso uno screening oncologico nel comprensorio dei Monti Picentini che prevede visite specialistiche gratuite e una raccolta dati relativi alle malattie tumorali su una popolazione di oltre 75 mila abitanti. L’iniziativa sarà dettagliata nel corso della conferenza stampa indetta per sabato 13 dicembre 2014 alle ore 11 presso il bar “In Centro” in via Velia a Salerno. Nella conferenza stampa saranno presentate anche le cartoline realizzate dal Comitato con le associazioni ambientaliste Legambiente, WWF e Italia Nostra che in questi giorni saranno inviate al Presidente della Repubblica, al Presidente del Consiglio dei Ministri ed in particolare al Santo Padre perché faccia sì che Dio “illumini le menti” affinché non si mandi in fumo tanta materia che rappresenta una parte del Creato. Il Comitato per raggiungere le maggiori autorità utilizza come mezzo di comunicazione le cartoline e come testimonial l’asino che, nonostante la sua ignoranza, riconosce l’inutilità dell’inceneritore.

Con preghiera di massima diffusione.

La S.V. è invitata a partecipare.

Visite: 785

Il mondo ha bisogno di alberi: niente alberi, niente futuro

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"