Fonti energetiche

L'energia oscura esiste, ecco le prove

Categoria principale: Temi Categoria: Fonti energetiche

Fonte: galileo

Energia oscura, ma reale. Almeno stando a quello che riportano gli scienziati dell' Università di Portsmouth nel Regno Unito e della LMU University Munich in Germania, dopo uno studio durato due anni, in un lavoro pubblicato sulla rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society. I ricercatori affermano infatti che la probabilità dell'esistenza dell'energia oscura si attesta intorno al 99.996 per cento: la stessa conclamata per la scoperta del bosone di Higgs (o della particella che gli somiglia molto) da parte degli scienziati del Cern di Ginevra.

Leggi tutto: L'energia oscura esiste, ecco le prove

Rinnovabili, un "decalogo" per svilupparle in Italia

Categoria principale: Temi Categoria: Fonti energetiche

L'assemblea programmatica sullo "Sviluppo delle Fonti Energetiche Rinnovabili", uno dei gruppi di lavoro nell'ambito degli Stati Generali della Green Economy, propone un decalogo per sostenere lo sviluppo delle rinnovabili in Italia. La fase conclusiva degli Stati Generali della Green Economy si svolgerà a Rimini il 7-8 Novembre.

14 settembre 2012

Fonte: qualenergia

Leggi tutto: Rinnovabili, un "decalogo" per svilupparle in Italia

Eccola nuova guida del Gse per l’innovazione e l’integrazione architettonica del fotovoltaico

Categoria principale: Temi Categoria: Fonti energetiche

di Eleonora Santucci

Fonte: greenreport

Il Gse (Gestore dei Servizi Energetici) ha elaborato e pubblicato sul proprio sito la Guida alle applicazioni innovative finalizzate all'integrazione architettonica del fotovoltaico.

La guida è stata redatta sulla base delle disposizioni del Decreto ministeriale del 5 luglio 2012 che definisce il nuovo sistema di incentivi per la produzione di energia fotovoltaica (Quinto conto energia). E individua le definizioni, le tipologie, le categorie, i criteri e le modalità di installazione, specificando anche la documentazione da presentare a corredo della domanda di ammissione per l'accesso alle tariffe incentivanti per gli impianti fotovoltaici con caratteristiche innovative.

Dunque, ai fini del riconoscimento delle tariffe incentivanti per gli impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative, il Gse precisa che cosa si debba intendere per modulo fotovoltaico non convenzionale, per componente speciale e per integrazione architettonica del fotovoltaico. 

Leggi tutto: Eccola nuova guida del Gse per l’innovazione e l’integrazione architettonica del fotovoltaico

Lampade a Led nei cimiteri di Capannori, consumi ridotti e riduzione delle emissioni

Categoria principale: Temi Categoria: Fonti energetiche

IL COMUNE SOSTITUISCE LE LUCI VOTIVE DEI CIMITERI CON LAMPADINE A LED. SI PREVEDE UN RISPARMIO ANNUO CHE VA DAI 15 MILA AI 20 MILA EURO
Grazie alla collaborazione di Alerr l’amministrazione dispone di 16 mila luci a led gratuiti. Ciacci :”Ci sarà un risparmio energetico di circa il 70/80% e minori emissioni di CO2 e PM10”

Una stima di risparmio che va  dai 15 mila ai 20 mila euro l’anno. E’ quella che il Comune di Capannori prevede grazie alla sostituzione delle luci votive a incandescenza con lumini a led da 0,3 watt nei 42 cimiteri del territorio comunale.
Grazie alla consulenza di Alerr che opera in sinergia con  alcune Energy Service Companies (Esco) l’amministrazione comunale può disporre di 16 mila lampadine a led gratuite che assicureranno un risparmio energetico  di circa 70/80% rispetto ai consumi attuali.
La sostituzione dei vecchi lumini con quelli di nuova generazione è iniziata al cimitero nuovo di Marlia dove ne sono stati sostituiti un centinaio e proseguirà nelle prossime settimane negli altri camposanti.

“Con questa nuova iniziativa – dichiara l’assessore all’ambiente, Alessio Ciacci – proseguiamo nel percorso intrapreso da tempo dall’amministrazione comunale volto al risparmio energetico e alla salvaguardia dell’ambiente. Un’operazione possibile grazie alla collaborazione di Alerr, che ci ha permesso di poter ottenere luci a led gratuite e che oltre al risparmio di energia opererà una riduzione delle emissioni in atmosfera di sostanze climalteranti come la CO2 quantificabili in circa 120 tonnellate annue non più emesse. Oltre a questo il Comune opererà un risparmio economico nel segno della spending review già in fase di attuazione nell’ente”.

“Con l’installazione delle lampadine a led nei cimiteri capannoresi – prosegue Francesco Girardi, direttore tecnico di   Alerr – si andranno a risparmiare anche alcune centinaia di chilogrammi annui di particolati PM 10, altrimenti emessi dalle centrali termoelettriche che ancora oggi bruciano oli combustibili, gas e carbone. E’ possibile, inoltre,  stimare anche una riduzione di circa 10 ettari come quantitativo virtuale di bosco necessario ad assorbire le emissioni attualmente dovute alle lampadine esistenti, un po’ come creare un serbatoio di carbonio equivalente”.

Molto basso il costo per l’acquisto di alcuni trasformatori per adattare il voltaggio dei cimiteri a quello previsto dalle schede tecniche dei led, che sarà ripagato in circa

due mesi di funzionamento dei led stessi.

Fonte: cicciamagazine

Strategia in 10 mosse per efficienza e risparmio di energia

Categoria principale: Temi Categoria: Fonti energetiche

Le “10 tesi” per una roadmap virtuosa attraverso il risparmio e l’efficienza proposte ieri dall’Assemblea programmatica su Efficienza e Risparmio energetico, uno degli appuntamenti preparatori degli Stati Generali della Green Economy: ridurre del 20% i consumi di energia ci farebbe risparmiare 12,8 miliardi di euro all’anno.

Fonte: Qualenergia.it

Grazie a: KyotoClub 

Leggi tutto: Strategia in 10 mosse per efficienza e risparmio di energia

Nuove tecnologie per lo sfruttamento dell’energia solare: si punta con decisione sulla concentrazione

Categoria principale: Temi Categoria: Fonti energetiche

Fonte: ilnordest.info

In Friuli Venezia Giulia le aziende Rhoss e Greenetica collaborano per un nuovo sistema di cogenerazione per concentrazione. Sharp presenta una nuova cella a tripla giunzione per concentratori con efficienza da record

Il futuro dell’energia solare si sta rivolgendo con sempre maggiore impulso verso la concentrazione, ovvero quei sistemi che prevedono l’impiego di una serie di specchi che concentrano la radiazione solare su un gruppo di celle fotovoltaiche ad altissima efficienza che per funzionare necessitano di raffreddamento, con la conseguente produzione congiunta di energia elettrica ed energia termica per la produzione di acqua calda sanitaria e, in certi casi, pure per la climatizzazione d’ambienti. 

Leggi tutto: Nuove tecnologie per lo sfruttamento dell’energia solare: si punta con decisione sulla concentrazione

Online il Rapporto SRM - SVIMEZ su Energie rinnovabili

Categoria principale: Temi Categoria: Fonti energetiche

Si è svolto a Roma, il 4 luglio al CNEL la presentazione del Rapporto di SRM e SVIMEZ "Energie rinnovabili e territorio. Scenari economici, analisi del territorio e finanza per lo sviluppo". Hanno presentato la ricerca, Massimo Deandreis Direttore Generale SRM, Riccardo Padovani e Adriano Giannola rispettivamente Direttore e Presidente SVIMEZ. E' intervenuto il Sottosegretario all’Economia e alle Finanze, Gianfranco Polillo.

Leggi tutto: Online il Rapporto SRM - SVIMEZ su Energie rinnovabili

Fotovoltaico: con la cattura degli infrarossi aumenta l’efficienza della tecnologia

Categoria principale: Temi Categoria: Fonti energetiche

Pubblicato il 26 giu 2012 da Simone Muscas - Fonte: Ecoblog

Le migliori celle fotovoltaiche in commercio riescono, come abbiamo visto più volte, a convertire l’energia solare incidente in corrente elettrica nella misura del 17-18%; esistono poi delle celle sperimentali (quelle all’arsenurio di gallio per esempio) capaci di raggiungere percentuali di trasformazione di qualche punto percentuale superiore.

Nessuna tecnologia però si è sinora dimostrata capace di sfruttare per la produzione di energia elettrica la parte dell’infrarosso, che, nella misura del 40%, è “contenuta” nella radiazione solare che quotidianamente arriva sulla terra. Ebbene proprio in questo senso sarebbe in arrivo una novità: una nuova tipologia di celle basata sul carbonio, messa a punto dagli scienziati del MIT (Massachussets Institute of technology), potrebbe infatti permettere di sfruttare l’intero spettro solare, con la possibilità di combinare le nuove celle con le celle tradizionali di silicio.

Leggi tutto: Fotovoltaico: con la cattura degli infrarossi aumenta l’efficienza della tecnologia

Il mondo ha bisogno di alberi: niente alberi, niente futuro

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"