Attività culturali

Due o tre cose da dire su Renzi e la sostenibilità

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

 
Matteo Renzi

E ora che Renzi ha vinto le primarie del Pd e si candida a diventare presidente del Consiglio? greenreport.it, come noto homeless da anni dal punto di vista di un partito che rappresenti il suo orizzonte politico, non si è schierato per un candidato per la segreteria del Pd prima dell’8 dicembre e non sosterrà, per formazione, un candidato in quanto tale alle future elezioni. Anche quando indicò Bersani come uomo che poteva governare l’Italia nel mare in tempesta lo fece principalmente sulla base del programma che aveva proposto. Così come ha valutato i programmi di Sel, fino al governo Berlusconi. E questo nonostante sia un giornale che smaccatamente e da sempre guarda a sinistra.
Le motivazioni sono molte, la principale è che il nostro punto di vista è quello della sostenibilità e su quello misuriamo la distanza di un partito dalle nostre idee e del candidato che dovrebbe perpetrarle nella sua eventuale azione di governo. La domanda quindi non è quanto è nuovo Renzi, quanto è rottamatore Renzi, ma quanto riuscirà e se ha la volontà di far cambiareverso al Pd in direzione del paradigma dell’economia ecologica, per noi la via maestra per uscire dalle crisi (economica, sociale, ambientale) e porre così le basi per uno sviluppo più sostenibile e duraturo. Che non è la protezione del territorio sic et simpliciter, ma sono scelte economiche e sociali dirimenti e profonde. Che facciano rialzare la testa a questo Paese, in modo che torni così ad avere una voce autorevole in Europa che si opponga all’austerità merkeliana, ma restando dentro l’Ue. Che abbia in testa un piano industriale per l’Italia “interamente ecologico”, che si basi sulla rinnovabilità dell’energia e della materia. Questo è per noi “il nuovo” che conta.

Leggi tutto: Due o tre cose da dire su Renzi e la sostenibilità

SRM - Ricerche ed Atti dei convegni disponibili online

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali


SRM

 

Atti del Convegno "Le relazioni economiche
tra l'Italia e il Mediterraneo"

SRM ha presentato il 22 novembre u.s. il Rapporto 2013, giunto alla sua terza edizione, lavoro di ricerca che raccoglie gli studi compiuti da SRM nell’ambito dell’Osservatorio Permanente sull’economia del Mediterraneo.

Il Rapporto, nella versione italiana ed inglese, gli Atti del Convegno e gli approfondimenti (Comunicato Stampa, Rassegna Stampa, Rassegna video) sono online.

Vi ricordiamo che i download sono disponibili gratuitamente sui siti SRM e che per scaricare il Rapporto è necessario registrarsi anche al sito SRM MED.

ATTI DEL CONVEGNO | RAPPORTO 2013

   

Ampiezza e dinamiche dell'economia sommersa ed illegale. Numero 2013 online

Banco di Napoli ed SRM hanno presentato, lo scorso 8 novembre a Napoli, il nuovo numero della Rassegna Economica che propone una monografia sui temi dell'economia sommersa ed illegale. Il numero 2013 è online scaricabile gratuitamente così come gli atti del convegno e la rassegna stampa. 

In continuità con gli anni precedenti, è stato consegnato il Premio Rassegna Economica 2013 ai giovani ricercatori che hanno partecipato al Bando di questa edizione. Il numero 22 dei Quaderni di ricerca è disponibile al download. 
 

RASSEGNA ECONOMICA 1-2013 

QUADERNI DI RICERCA n. 22

ATTI DEL CONVEGNO

RASSEGNA STAMPA

   

Logistica e sviluppo economico. Scenari economici, analisi delle infrastrutture, prospettive di crescita

E' online il formato digitale della ricerca SRM  presentata il 15 ottobre a Napoli - presso la Sala delle Assemblee del Banco di Napoli.

Sono inoltre disponibili gli atti del convegno, la rassegna stampa e i video della tavola rotonda  dal titolo Spunti e proposte per il rilancio della logistica.

ATTI DEL CONVEGNO

LOGISTICA E SVILUPPO ECONOMICO

Leggi tutto: SRM - Ricerche ed Atti dei convegni disponibili online

Come nascono i falsi ricordi

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

di Claudia De Luca

Detail-memoria

Non importa quanto siamo bravi a ricordare le cose: anche le persone con una memoria straordinaria risultano essere soggette alla distorsioni della memoria, ossia alla creazione di falsi ricordi. A svelarlo è uno studio condotto da Lawrence Patihis e i suoi colleghi della University of California, per stabilire finalmente se gli individui affetti da ipertimesia siano immuni a questo tipo di alterazioni delle funzioni mnemoniche.

L’ipertimesia, o Hmas (Highly Superior Autobiographycal Memory) è una condizione per cui l’individuo possiede una memoria autobiografica superiore, che gli permette di ricordare con precisione la maggior parte degli eventi vissuti nella propria vita con un gran numero di dettagli (anche apparentemente irrilevanti, come il giorno della settimana), a partire dall’infanzia. Si tratta di una sindrome estremamente rara (sinora solo 21 casi sono stati accertati), e proprio per questo ancora in parte oscura. Per studiare meglio la condizione, e le alterazioni mnemoniche a cui potrebbe essere soggetta, gli scienziati hanno condotto una ricerca che confrontava la vulnerabilità ai falsi ricordi di 58 candidati, 38 dei quali con una memoria considerata normale, e 20 ipertimesici.

Leggi tutto: Come nascono i falsi ricordi

Utopie

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

di Guido Dalla Casa - 10/11/2013

Fonte: Arianna Editrice [scheda fonte] 

Premesse

Oggi sappiamo che:

  • -         Siamo parte dell’Ecosfera come cellule appartenenti a un Organismo e quindi possiamo vivere solo quando l’Ecosfera è in buona salute: dobbiamo seguire le norme che ne consentono la Vita;
  • -         Il numero massimo di umani che la Terra può supportare è limitato. Gli studi più attendibili in proposito danno valori attorno ai due miliardi di individui, come media grossolana in funzione dei consumi e del modo di vivere. Numeri più alti possono persistere solo per tempi limitati;
  • -         L’Ecosfera ha impiegato quattro miliardi di anni per divenire ciò che è, o che è stata fino all’inizio dell’éra industriale;
  • -         L’Ecosfera è un sistema altamente complesso, con moltissime variabili e retroazioni, mentre il sistema economico ha una sola variabile (il denaro): l’economia dipende dall’Ecosistema ma non può integrarsi se non ne segue le esigenze vitali. L’economia è un dettaglio dell’ecologia e non viceversa;
  • -         L’Ecosfera è in grado di autoripararsi (omeostasi) mantenendo la sua struttura,  la sua vita e la sua creatività solo se ha un alto livello di biodiversità;
  • -         L’energia che fluisce attraverso l’Ecosfera e la mantiene in vita proviene dal Sole, che tiene in vita tutti gli esseri senzienti, in gran parte attraverso il processo ciclico fra la funzione clorofilliana e la respirazione;
  • -         Non vi può essere una crescita continua dell’economia: si tratta di un fenomeno impossibile. E’ necessario svincolare totalmente l’occupazione dallo sviluppo economico, lavorando di meno e abolendo la distinzione fra lavoro e tempo libero. Occorre gestire il transitorio verso una situazione stazionaria con consumi molto inferiori a quelli attuali;
  • -         La competizione e il desiderio continuo dei beni materiali non sono caratteristiche universali dell’umanità, anzi sono in generale proprie di una particolare cultura umana, anche se sta invadendo tutto il mondo.

 

Leggi tutto: Utopie

Rifiuti tossici in Campania: ecco il testo integrale desecretato

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

Sessantatre pagine che l’ufficio di presidenza della Camera dei Deputati ha desecretato e reso pubbliche; trovate il documento integrale nell’allegato Pdf. Sono le dichiarazioni del pentito Carmine Schiavone alla Commissione parlamentare di inchiesta sui rifiuti in Campania rese il 7 ottobre 1997. Sedici anni fa si sapeva già che sotto quelle terre c’erano rifiuti tossici pericolosissimi e che l’impatto sulla popolazione sarebbe stato devastante. 

Rifiuti tossici in Campania: ecco il testo integrale desecretato

Quello che Terra Nuova mette a disposizione è il testo desecretato del resoconto stenografico dell’audizione del pentito Carmine Schiavone. Il  documento è consultabile presso l'Archivio storico della Camera. Da quelle 63 pagine emerge una realtà agghiacciante: traffico illegale di scorie pericolose, fusti di rifiuti tossici interrati nelle cave, coperture politiche e massoniche, l’impatto devastante sulla salute della popolazione e sull’ambiente. Nel 1997 Schiavone aveva già raccontato tutto, ma quei documenti erano stati secretati. Afferma che i documenti sono stati consegnati a inquirenti e istituzioni.

Leggi tutto: Rifiuti tossici in Campania: ecco il testo integrale desecretato

Disperatamente

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

Titolo: DISPERATAMENTE

Autore: Giovanna Portanova

 

Prezzo : 15,60 €

 

 

E’ la storia di una “famiglia” che lotta disperatamente per conoscere la “diversità” di Cristiana; è un racconto dei disagi individuali e collettivi di un’epoca, in cui il presente è già “passato”; è un romanzo vero, fondato sul connettivo sociale degli ultimi 40 anni del millennio appena trascorso, dove le emozioni si scontrano con una realtà drammatica… ma è anche un libro dove tutti si possono riconoscere sia nelle pagine dei minuzzoli  sia nelle foto che, nonostante tutto, sono un inno alla vita, alla speranza, alla fede.. all’amore! Al romanzo fa seguito reportage, un libro nel libro, che ha lo scopo di documentare le  parole  ed ha anche il grande obiettivo di informare  cosa sia  una sindrome rara: angelman  e di fare ascoltare, attraverso lo scritto a mano sui documenti, il batticuore dell’amore!
 

Al via la 2° edizione della "Settimana dell'Investimento Sostenibile e Responsabile"

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

Dal 5 al 12 novembre in varie piazze italiane si terrà la principale iniziativa che parla di finanza sostenibile

La manifestazione promossa e coordinata dal Forum per la Finanza Sostenibile a cui Intesa Sanpaolo partecipa, ha il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Sedici gli appuntamenti confermati per l’edizione 2013, tutti a ingresso gratuito, e più di trenta i promotori coinvolti.

Molti gli argomenti che verranno approfonditi con l’obiettivo di tracciare una panoramica completa e trasversale su un fenomeno complesso e differenziato come l’Investimento Sostenibile e Responsabile:
- l’engagement come nuova opportunità per gli investitori istituzionali
- il cambiamento climatico e i rischi per il settore assicurativo
- le nuove frontiere dell’impact investing e del responsible property investing
- la possibile “svolta sostenibile” del mercato retail
- il ruolo dei decisori politici nella promozione di una cultura della sostenibilità in Italia.

Per informazioni e iscrizioni:
Tel. 0039 02 30516028
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

E' possibile seguire l'iniziativa sui canali social:
Twitter @ItaSIF - #settimanasri
Facebook www.facebook.com/settimanasri

Leggi tutto: Al via la 2° edizione della "Settimana dell'Investimento Sostenibile e Responsabile"

L'Italia cambia davvero. Loro fanno così. E noi cosa aspettiamo?

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

"Io faccio così", mi hanno assicurato centinaia di italiani. E noi? E voi?

 

Sono stanco stanco stanco di sentire associare il nostro Paese e le nostre genti agli stereotipi, alla decadenza, alle italiche difficoltà di vivere e agire.

Certo, sono vere, sono reali, le pecche che tutti ci rinfacciano. Ma noi siamo anche altro, anzi siamo soprattutto altro.

Dopo aver trascorso sette mesi (e sette giorni) in camper visitando tutte e venti le nostre regioni posso dirlo con certezza: l'Italia non è solo la malapolitica, i personaggi dei reality show, i calciatori, le veline, la decadenza, la furbizia, l'individualismo e l'arte di arraggiarsi.

Ho incontrato oltre 400 realtà e centinaia di persone, e molte di più non ho potuto incontrarle per mancanza di tempo, e tutte erano accomunate dalla stessa voglia di fare, dalla stessa luce negli occhi, dalla stessa capacità di sognare l'impossibile e di realizzarlo.

Lontano dai riflettori dei mass media, quindi, vive e agisce un'Italia diversa , fatta di imprenditori che non mettono al primo posto il profitto, ma il senso di ciò che fanno, il rispetto per il territorio in cui vivono, le persone e le relazioni e che in questo momento storico non solo non chiudono, ma assumono nuovo personale;

un Paese fatto di giovani e meno giovani che scelgono di coltivare la terra in modo "nuovo", andando aldilà della storica contrapposizione tra natura e cultura e cercando di ricucire i rapporti tra campagna e città;

un'Italia costituita da donne e uomini che riescono a portare cultura e speranza in territori difficili come quelli delle periferie urbane, che riescono a costruire modelli energetici, alimentari, politici e sociali funzionanti e innovativi;

l'Italia dei movimenti, dei singoli, degli anziani, delle maestre di scuola, di quelli che lasciano il posto fisso per inseguire il proprio sogno, di quelli che si inventano un modello di vita sostenibile, che riescono a mantenersi e mantenere la propria famiglia con pochi soldi.

Leggi tutto: L'Italia cambia davvero. Loro fanno così. E noi cosa aspettiamo?

L'incontentabilità

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

Trilussa  (Carlo Alberto Salustri)  -  Roma 1871 - Roma 1950

L'incontentabilità   -  da Le storie, 1923

L'incontentabilità

Testo originale in romanesco

 

Iddio pijò la fanga dar pantano,
formò un pupazzo e je soffiò sur viso.
Er pupazzo se mosse a l'improviso
e venne fòra subbito er cristiano
ch'aperse l'occhi e se trovò ner monno
com'uno che se sveja da un gran sonno.
— Quello che vedi è tuo — je disse Iddio —
e lo potrai sfruttà come te pare:
te do tutta la Terra e tutt'er Mare,
meno ch'er Celo, perché quello è mio...
— Peccato! — disse Adamo — È tanto bello...
Perché nun m'arigali puro quello?

 L'incontentabilità

Traduzione in italiano

 

Iddio prese del fango dal pantano

formò un pupazzo e gli soffiò sul viso.

Il pupazzo si mosse all'improvviso

e venne fuori subito il cristiano
che aprì gli occhi e si trovò nel mondo
come uno che si sveglia da un gran sonno.
— Quello che vedi è tuo — gli disse Iddio —
e lo potrai sfruttare come ti pare:
ti do tutta la Terra e tutto il Mare,
meno che il Cielo, perché quello è mio...
— Peccato! — disse Adamo — È tanto bello...
Perché non mi regali pure quello?

Leggi tutto: L'incontentabilità

Banca Etica, “più spazio alla finanza al servizio del bene comune”

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

“La finanza al servizio delle imprese sociali appare particolarmente strategica in questa fase storica di ingenti tagli alla spesa pubblica per il welfare: essa infatti consente di veicolare il risparmio dei privati verso le iniziative rivolte al bene comune, riconoscendo un giusto rendimento ai risparmiatori e agli investitori”.

di Banca Popolare Etica - 25 Ottobre 2013

finanza etica


"La finanza al servizio delle imprese sociali appare particolarmente strategica in questa fase storica di ingenti tagli alla spesa pubblica per il welfare"

Leggi tutto: Banca Etica, “più spazio alla finanza al servizio del bene comune”

Save the date 8 novembre - Banco di Napoli e SRM Convegno su economia sommersa

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

 

AMPIEZZA E DINAMICHE DELL'ECONOMIA SOMMERSA ED ILLEGALE  

Banco di Napoli ed SRM presentano, il prossimo 8 novembre a Napoli, il nuovo numero della Rassegna Economica che propone una miscellanea di saggi sui temi dell'economia sommersa ed illegale. Numerosi saranno i contributi che si alterneranno nel corso del convegno alimentando ulteriori analisi che riguardano i risvolti del sommerso sull'economia del territorio. Il convegno si terrà presso la Sala delle Assemblee del Banco di Napoli alle ore 10,00. Nel corso dell'evento, in continuità con gli anni precedenti, sarà consegnato il Premio Rassegna Economica 2013 ai giovani ricercatori che hanno partecipato al Bando di questa edizione.

Il programma sarà disponibile a breve. La rivista sarà distribuita solo ai partecipanti. Per partecipare è necessatio compilare il form di regitrazione attraverso il link sottostante o inviare un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

REGISTRATI

Leggi tutto: Save the date 8 novembre - Banco di Napoli e SRM Convegno su economia sommersa

Vietato l’uso degli occhiali 3D per i bambini al di sotto dei 6 anni in quanto pericolosi

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

occhiali 3d

Il Ministero della Salute e il Ministero dello Sviluppo Economico rendono note, attraverso una circolare, le nuove normative circa l’uso domestico degli occhiali in 3D, elaborate con la collaborazione del Consiglio Superiore di Sanità. Un atto dovuto in seguito al sempre più diffuso uso degli occhiali in 3D, al cinema così come in casa, luogo quest’ultimo ove i televisori classici cedono il passo alle più tecnologiche Tv tridimensionali. Gli occhiali 3D possono causare disturbi della vista e stati di malessere generale, sia negli adulti che nei bambini. In sostanza si tratta di un vero e proprio bugiardino, il più classico dei foglietti illustrativi attraverso il quale il consumatore riceve un’adeguata “istruzione” circa l’uso e le contrindicazioni che possono verificarsi in seguito all’eccessivo uso dei sopra citati occhiali. Di seguito le avvertenze riportate sulla circolare e che presto i produttori saranno obbligati ad allegare all’oggetto in questione.

Leggi tutto: Vietato l’uso degli occhiali 3D per i bambini al di sotto dei 6 anni in quanto pericolosi

Luffa Splint: il gesso ecologico e low cost ricavato da una zucchina

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

luffa gesso 1

Dalla luffa, ecco il gesso ecologico e low-cost. Ricordate la luffa? Si tratta di una speciale zucchina che può essere coltivata, essiccata e trasformata in una spugna vegetale. Per l'applicazione del materiale ricavato dalla luffa si aprono ora nuove frontiere.

Il designer di origini brasiliane, ma londinese d'adozione, Mauricio Affonso, ha prodotto una serie di oggetti innovativi proprio a partire da questa pianta rampicante tropicale. Ha avuto l'occasione di apprendere la versatilità della luffa lavorando con la comunità di Bonfim, in Brasile.

Grazie agli artigiani e agli esperti brasiliani, il designer ha scoperto le origini della luffa ed i suoi impieghi tradizionali. La luffa viene utilizzata soprattutto come spugna, per la detergenza personale e per le pulizie. Ha un elevato potere assorbente e presenta proprietà antimicrobiche.

Leggi tutto: Luffa Splint: il gesso ecologico e low cost ricavato da una zucchina

Save the date: Evento Logistica e Sviluppo Economico | Napoli 15 ottobre

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

logistica

SAVE THE DATE | NAPOLI 15 OTTOBRE 2013
LOGISTICA E SVILUPPO ECONOMICO


Il 15 ottobre SRM presenta a Napoli - presso la Sala delle Assemblee del Banco di Napoli (via Toledo 177) alle ore 9.30 - la ricerca “Logistica e Sviluppo Economico. Scenari economici, analisi delle infrastrutture e prospettive di crescita”.

Con questo studio SRM compie un'analisi a 360 gradi del nostro patrimonio logistico, evidenziando punti di forza e di debolezza, rischi e opportunità del settore, e definisce inoltre 4 “pilastri” per lo sviluppo della logistica, in grado di far decollare il comparto in Italia, e portarlo ad affrontare con successo le nuove sfide commerciali, economiche e produttive, non ultime quelle rappresentate dai Paesi del bacino del Mediterraneo.

 

Ne discuteranno esponenti del mondo portuale, armatoriale, intermodale, accademico e della finanza.

Il volume sarà distribuito gratuitamente solo ai partecipanti all'evento.

Il programma sarà a breve disponibile.

Per partecipare è necessario compilare il form di registrazione sul nostro sito web o inviare un'email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 13 ottobre 2013

SCARICA L'INVITO

REGISTRATI

 

Leggi tutto: Save the date: Evento Logistica e Sviluppo Economico | Napoli 15 ottobre

La tramvia Pompei - Salerno

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

di Alderisio Alfani - Eduardo Bevere

 

Una storia bellissima che ISEA Onlus invita a leggere

 

Leggi tutto: La tramvia Pompei - Salerno

L’unità dell’Essere e la magia del Tutto

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

di Giovanni Balducci - 31/08/2013

Fonte: Centro Studi La Runa [scheda fonte]

 

cerchio

Nel Poema sulla natura Parmenide sostiene che la molteplicità e i mutamenti del mondo fisico sono illusori, e afferma, contrariamente al senso comune, la realtà dell’Essere: immutabile, ingenerato, finito (cioè completo, compiuto), immortale, unico, omogeneo, immobile, eterno. Tale concezione riecheggerà nella prospettiva fondamentale della metafisica nata dalla scuola del filosofo e mistico sufi Ibn ’Arabi, circa l’“unicità (o unità) dell’esistenza”, designata con l’espressione wahdat al wujûd. Secondo tale dottrina lo sguardo purificato del mistico, coglierebbe l’esistenza, l’esserci delle cose, come ben più che una qualità o un accidente aggiunto a delle supposte sostanze: tale esistenza si manifesterebbe invece, nella sua origine, come una realtà in atto, la sola sussistente, pura e senza attributi, al di là delle modificazioni e delle determinazioni che sono le sue forme interne e in definitiva illusorie. Secondo la prospettiva di questa metafisica, come scrisse lo studioso di religioni Toshihiko Izutsu: «La struttura della realtà esteriore implicata dalla preposizione “Il fiore è esistente” si rivela essere completamente differente da quello che la forma grammaticale suggerisce. Ciò che esiste al senso pieno del termine, è l’esistenza, come assoluto indeterminato, non il fiore. Essere-un-fiore non è che una determinazione speciale di questo assoluto indeterminato. Non è che una forma particolare nella quale l’esistenza si rivela a sé stessa nella dimensione del mondo detto esteriore. In altri termini, il fiore è un accidente che qualifica l’esistenza e la determina in una certa forma fenomenica» (1). La wahdat al wujûd, quindi, non è che il riconoscimento – ad un grado trascendente – del fatto che l’esistenza ha il suo fondamento nell’Essere di Dio, ed è perciò “unica”. E’ chiaro, però, che l’essere umano, se vuole conoscere, deve superare l’opposizione soggetto-oggetto in cui è confinata la sua visione quotidiana.

Leggi tutto: L’unità dell’Essere e la magia del Tutto

5 per mille: elenco delle disposizioni di pagamento per il 2011

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali
ministerolavoro

Sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sono stati pubblicati gli elenchi delle disposizioni di pagamento per l'anno finanziario 2011 effettuate per i beneficiari del 5 per mille relativo all'anno 2011 e 2010.
Nelle sezioni dedicate, oltre agli elenchi dei destinatari delle disposizioni di pagamento, suddivisi per erogazioni superiori o inferiori a euro 500.000, sono riportate le precisazioni per gli enti non presenti in elenco e le raccomandazioni ai fini della rendicontazione.
Per approfondire visita la sezione dedicata ai pagamenti 2010
Per approfondire visita la sezione dedicata ai pagamenti 2011
fonte: www.infocontinuaterzosettore.it

Leggi tutto: 5 per mille: elenco delle disposizioni di pagamento per il 2011

Volontariato online

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

Volete fare del volontariato, ma non potete andare ovunque? Il vostro tempo libero non coincide con gli orari convenzionali? Provate con il volontariato online e impegnate il vostro tempo e le vostre competenze a vantaggio della società via Internet.

A picture

© shutterstock.com - Dragon Images

Se il volontariato sul posto è particolarmente difficile per voi a causa di una disabilità, un impegno domestico, problemi di trasporto e orari di lavoro, potreste prendere in considerazione il volontariato online. Se avete un computer, un collegamento a Internet e le giuste competenze, questa potrebbe essere la soluzione che fa per voi.

Le vostre mansioni dipenderanno dalle vostre capacità e competenze. Potete creare volantini, gestire un sito web, tradurre testi, produrre video, progettare una banca dati, gestire attività di reti sociali online o elaborare un software. Potete anche semplicemente fornire consulenze di esperti (ad esempio nel campo del diritto o dell'istruzione), rispondere a e-mail per conto di un’organizzazione o svolgere ricerche.

Leggi tutto: Volontariato online

Diritti dei consumatori nell’UE? Sì può migliorare.

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali
Diritti dei consumatori nell’UE? Sì può migliorare. - AcquistiVerdi.it

Ancora oggi soltanto il 35% degli europei ha fiducia negli acquisti online transfrontalieri (ovvero da venditori di altri Paesi UE) e 7 consumatori su 10 non sanno come comportarsi se ricevono prodotti che non hanno ordinato. Purtroppo la pagella sulle condizioni dei consumatori pubblicata dalla Commissione Europea non presenta grandi voti.

C’è bisogno di nuovi incentivi per riportare la fiducia dei consumatori, sia negli acquisti online che offline, ai livelli della sufficienza. In aumento i ricorsi.

“Sono stati fatti dei progressi, soprattutto nella diffusione del commercio elettronico, ma sono necessari miglioramenti in altri campi – ha commentato Neven Mimica, commissario europeo per la politica dei consumatori".

Tra i principali risultati della pagella, che potete consultare inparte anche in italiano, segnaliamo quello su cui siamo più sensibili: aumentano gli acquisti verdi.

Leggi tutto: Diritti dei consumatori nell’UE? Sì può migliorare.

Come aiutare una persona depressa

Categoria principale: Temi Categoria: Attività culturali

 

Leggi tutto: Come aiutare una persona depressa

Il mondo ha bisogno di alberi: niente alberi, niente futuro

"Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy"