VALORIZZAZIONE DELLA NATURA E DELL'AMBIENTE

ISEA ONLUS ... VOLONTARI PER PASSIONE

Attività

13^ Giornata Mondiale della Lentezza - anno 2019

13^ Giornata Mondiale della Lentezza - anno 2019

Proposta Regolamento del Verde Urbano

Proposta Regolamento del Verde Urbano

PROPOSTA “REGOLAMENTO DEL VERDE URBANO”

Campagna di sensibilizzazione alla corretta gestione del verde urbano in ambito città.

Proposta progettuale presentata all'amministrazione del Comune di Pontecagnano Faiano in data 26.03.2019.

Al Sindaco

per conoscenza

Al Presidente del Consiglio Comunale

All’Assessore alla “Bellezza”

con delega alle Politiche Ambientali

Al Segretario Comunale 

 

PROPOSTA "REGOLAMENTO DEL VERDE URBANO"

Egregio Sindaco,

L’ambiente – la sua difesa, la sua promozione ed il suo studio – soffre di numerosi paradossi.

È vittima del paradosso dell’azione collettiva: troppo costosa è la mobilitazione se i medesimi vantaggi – grandi o piccoli che siano – possono essere ottenuti grazie all’attivazione di altri.

Soffre della tragedia del bene comune, per il divario che caratterizza l’attenzione per ciò che è proprio, e ciò che è di tutti.

È vittima dei limiti sociali allo sviluppo per i beni soggetti a congestione: ciascuno singolarmente può accedervi per goderne, ma non tutti insieme contemporaneamente, perché se ne annullerebbe il valore.

Risente del divario fra benefici diffusi e costi concentrati.

Questi e altri paradossi come le tipiche sindromi ambientali: mai sotto casa, non adesso, troppo rischioso.

Per non parlare di concetti quali quello di sostenibilità, chiave dell’ecologia per il 21° secolo e tuttavia declinato nelle accezioni le più diverse: come elemento indissolubilmente legato allo sviluppo (per industriali ed operatori economici); come antagonista dello sviluppo (per chi propone la crescita zero); come fautore di equità (per chi pensa agli equilibri mondiali); come nuovo orizzonte per le prossime generazioni (per chi ragioni in termini di futuro locale); come esigenza di democrazia (per chi propugna processi decisionali più trasparenti); come richiesta di programmazione globale (per chi è più scettico nei confronti degli automatismi allocativi del mercato).

L'ambiente in sé, per i suoi caratteri intrinseci, è fonte di problemi, paradossi, divergenze, dilemmi.

La nostra associazione, che ha come principale finalità tutela e valorizzazione della natura e dell'ambiente, oggi sottopone all'Amministrazione del Comune di Pontecagnano Faiano la proposta di adozione di un Regolamento del Verde.

Il Regolamento del Verde Urbano costituisce uno degli strumenti di pianificazione comunale al fine di ottenere un'organica gestione del verde cittadino.

L'azione promossa dai soci di ISEA Onlus intende favorire il rapporto tra cittadini, associazioni di volontariato e Ente Comune: un rapporto che si dovrà sempre di più basare sulla collaborazione e sulla reciproca disponibilità ad ideare, progettare e realizzare azioni positive per la comunità.

La ringraziamo per l’attenzione e la salutiamo cordialmente. 

Allegato

Proposta Regolamento del Verde Urbano

Il Presidente

Antonio De Rosa 

 

GDL ISEA ONLUS - Selezione 1 - anno 2019

GRUPPO DI LETTURA ISEA ONLUS

SELEZIONE 1 ANNO 2019

Progetto biblioteca a cielo aperto

 

Pontecagnano Faiano, 8 gennaio 2019

Al Sindaco

per conoscenza 

Al Presidente del Consiglio Comunale

All’Assessore alla “Creatività”

con delega alla Cultura e Beni Culturali

Al Segretario Comunale

 

Qualsiasi luogo delle nostre città è un possibile luogo di lettura, e quindi di scambio e di relazione

Progetto “Biblioteca a cielo aperto” 

Egregio Sindaco,

produrre “cultura” ossia “l’insieme della tradizione e del sapere scientifico, letterario e artistico di un popolo o dell’umanità intera” oggi sembra quasi una missione impossibile. Colpa della crisi dei valori, colpa della crisi economica, colpa della imperante nuova cultura tecnologica e virtuale.

Eppure, signor Sindaco, la creatività è un fenomeno contagioso. Ha bisogno d’interazione, di analogia, di reciprocità.

La forma città e le sue innumerevoli relazioni sono la migliore base per lo sviluppo delle industrie creative e culturali, perché le esternalità culturali di prossimità sono uno stimolo fondamentale sia per l’innovazione che per la produzione di cultura.

Ogni giorno questo miracolo si avvera nelle città di tutto il mondo.

Citando il titolo italiano di un noto romanzo di Patrick Quentin “Dà una spinta al destino” ISEA Onlus la esorta a valutare l’allegato progetto “Biblioteca a cielo aperto”.

La cultura è un bene che deve servire in primo luogo alla cittadinanza. Deve generare un valore finalizzato ad accrescere il capitale culturale, che non è fatto solo di beni materiali, ma anche di beni immateriali, buona parte dei quali si condensa nella testa, nella memoria, nella capacità dei cittadini. Quanti più cittadini leggono, suonano, dipingono, visitano musei, scrivono, ascoltano musica, eccetera, tanto più alto è il patrimonio culturale di un paese, di una città di un borgo. Se si pensa invece prima a coloro che non abitano la città, il risultato inevitabile è un paese povero, economicamente, eticamente, socialmente. 

La ringraziamo per l’attenzione e la salutiamo cordialmente.

 

Il Presidente

Antonio De Rosa 

Decalogo ridurre consumo carta in ufficio - edizione 2018

COME MI COMPORTO IN UFFICIO

PER RIDURRE IL CONSUMO DI CARTA 

STAMPO DOCUMENTI, MAIL E QUANTO ALTRO SOLO QUANDO STRETTAMENTE NECESSARIO 

STAMPO IN MODALITA’ FRONTE RETRO 

OTTIMIZZO LO SPAZIO DELLE PAGINE:

  • UTILIZZO QUANDO POSSIBILE LE FUNZIONI COMBINAZIONE E RIDUZIONE (2 PAGINE IN 1)
  • OVE POSSIBILE RIDUCO I MARGINI DELLA PAGINA E LA DIMENSIONE DEL CARATTERE 

TRASMETTO TESTI, DOCUMENTI, RELAZIONI ATTRAVERSO E-MAIL INTERNET, INTRANET IN LUOGO DELLE COPIE CARTACEE 

  • I principali software di scrittura e diffusione dei testi (.doc, .pdf) sono dotati di funzioni di protezione, revisione, evidenziazione che rendono superflua la stampa di bozze o la correzione manuale dei testi  

UTILIZZO CARTA RICICLATA

  • La carta riciclata è perfettamente compatibile con tutte le stampanti e fotocopiatrici

 

INSERISCO IN CALCE A TUTTE LE E-MAIL E AI DOCUMENTI CHE PRODUCO LA SEGUENTE FRASE:

*** Sei proprio sicuro che serva stampare questa e-mail? ***

Se risparmi carta, l’ambiente guadagna alberi, acqua, energia 

RIUTILIZZO LA CARTA GIÀ STAMPATA SU UN LATO PER GLI APPUNTI O PER STAMPARE BOZZE 

PRESTO ATTENZIONE ANCHE AI CONSUMI ENERGETICI: ABILITO LE FUNZIONI RISPARMIO ENERGETICO E STAND BY SULLE MACCHINE E STAMPANTI 

PROMUOVO ATTIVAMENTE LA RIDUZIONE DEL CONSUMO DELLA CARTA ED IL RISPARMIO DELL’ ENERGIA 

 

ISEA ONLUS VOLONTARI PER PASSIONE

Leggevano quattro libri al bar - Edizione XII anno 2018

 

Leggevamo Quattro Libri al Bar, appuntamento con la lettura ad alta voce, piccolo festival collettivo, giunto alla dodicesima edizione, partirà domenica 30 settembre 2018. Se leggere è un modo semplice e immediato per prendersi cura di sé e degli altri, farlo in compagnia, ad alta voce aggiunge il gusto della condivisione.

Una particolarità delle proposte de L'Arte del Vivere con Lentezza Onlus è quella di non dare date fisse, quello che conta è ritrovarsi per leggere, raccontare, comunicare, riflettere, conoscersi, sorridere, commuoversi e innamorarsi attraverso un libro. Quando e dove sono dettagli.

Rivolta a ognuno di noi, organizzata a casa, in un bar, nelle sale d'aspetto di una stazione, al lavoro, in riva al mare, in mensa, sul treno, in biblioteca, in libreria, su di una panchina in un parco, a scuola, in ospedale, in carcere, sull'autobus, a teatro, sotto un albero, ogni luogo può diventare uno spazio dove coltivare l'amore per la lettura. Ciascuno potrà inventare un modo per godere di un libro e di una buona compagnia, respirando parole.

ISEA Onlus propone l'evento PICCOLO LABORATORIO DI LETTURA AD ALTA VOCE con testi e suggerimenti di lettura espressiva proposti dal Gruppo di Lettura ISEA Onlus.

PROPOSTA REGOLAMENTO DEL VERDE URBANO

PROPOSTA REGOLAMENTO DEL VERDE URBANO

CARTA DEI PRINCIPI AMBIENTALI

CARTA DEI PRINCIPI AMBIENTALI

BIBLIOTECA A CIELO APERTO

BIBLIOTECA A CIELO APERTO

ALBERIAMO PONTECAGNANO

ALBERIAMO PONTECAGNANO

EVENTO ALBERIAMO PONTECAGNANO

EVENTO ALBERIAMO PONTECAGNANO

PROGETTO BAT BOX PER PONTECAGNANO

PROGETTO BAT BOX PER PONTECAGNANO

Il momento migliore per piantare un albero è vent’anni fa. Il secondo momento migliore è adesso. (Confucio)

Il momento migliore per piantare un albero è vent’anni fa.  Il secondo momento migliore è adesso. (Confucio)

CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI DI PONTECAGNANO FAIANO

CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI DI PONTECAGNANO FAIANO

RADIO PONTE RE-GENERATION

RADIO PONTE RE-GENERATION

SODALIS CSV SALERNO

SODALIS CSV SALERNO

CSV NET

CSV NET

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU FACEBOOK

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU TWITTER

SEGUICI SU YOUTUBE

SEGUICI SU YOUTUBE
isea-onlus.png
010-5x1000-bis.png
isea-onlus---contatti.png
13-giornata-mondiale-lentezza.png
002-logo-png.png

ISEA Onlus - Come passi il tuo tempo

o.png
isea-onlus---note-legali.png
isea-onlus---privacy-policy.png
062---faq.png